Il servizio di ride-hailing di Baidu cresce
Side News

Il servizio di ride-hailing di Baidu cresce

02-05-2022 09:00:00
Il gigante tecnologico cinese Baidu ha ricevuto le prime autorizzazioni in assoluto in Cina per fornire servizi di ride-hailing su mezzi senza conducente sulle strade di Pechino.

Questa approvazione indica un'apertura normativa in direzione di un futuro di mobilità completamente senza conducente. 
Con questi permessi rilasciati dalla sede centrale della Beijing High-level Automated Driving Demonstration Area (BJHAD), dieci veicoli autonomi senza conducente da monitorare da dietro il volante offriranno passaggi ai passeggeri all'interno di un'area designata di 60 chilometri quadrati a Pechino. Queste auto con licenza si uniranno alla flotta già esistente fornita da Apollo Go, la piattaforma di servizi di ride-hailing autonoma di Baidu.
 

baiduautoautonoma2804-2 (1).jpg
 
A partire da giovedì, gli utenti potranno effettuare un viaggio senza conducente utilizzando l'app mobile Apollo Go dalle 10:00 alle 16:00 del giorno.
Attualmente, Baidu ha la più grande flotta di guida autonoma in Cina. L'azienda prevede di aggiungere altri 30 veicoli di questo tipo in una fase successiva, ampliando la propria flotta per fornire al pubblico servizi senza conducente più convenienti.
I nuovi permessi rappresentano l'approccio collaborativo e incentrato sulla sicurezza di Pechino alla regolamentazione dei veicoli autonomi, passando dalla fase di guida autonoma con equipaggio alla fase completamente senza conducente. Rappresentano anche una regolamentazione di riferimento per l'industria globale dei veicoli autonomi, data la complessità e l'elevata densità del traffico urbano a Pechino.
 
Originally published on Baidu Wins China’s First Permits for Autonomous Ride-Hailing Services on Public Roads
Hits: 339